Walking- Coast to Coast per Matteo Renzi

Abbiamo cambiato nome, ci siamo rimessi in cammino.
Con fatica, abbiamo deciso di rimetterci in cammino, anche noi, qui, da questa parte del mare.

Non ne avevamo tanta voglia, le ultime energie le abbiamo spese per due campagne elettorali che hanno visto vincere il peggio del peggio: i No in Italia, Trump qui da noi.
Alla fine abbiamo pensato che forse era più faticoso restare fermi che ripartire, sicuri di trovare nuovi amici e nuove sfide in questo cammino.
Pensiamo che i trattati di libero scambio, la cooperazione internazionale, l’Europa e le sue regole, i diritti civili di uomini e donne, l’apertura a chi scappa da posti dove sopravvivere è difficile e aspirare al nostro benessere impossibile, siano valori in sé e che siano la discriminante per chi vuole camminare con noi.

Siamo quelli che pensano che il valore della politica sia più alto di qualche birra bevuta insieme alla fine di una manifestazione del primo maggio. Abbiamo quindi vissuto questi ultimi eventi come un momento di chiarezza e non come una lacerante separazione. E non abbiamo paura di dire che forse è un bene per il PD se qualcuno che per anni è sempre stato da una parte diversa rispetto a tutto quello in cui crediamo, alla fine abbia deciso di darsi un altro nome.

Siamo quelli che ancora pensano che uno dei problemi dell’Italia siano le vecchie rendite di posizione e i privilegi, che hanno non solo quelli dell’1%, ma anche chi nelle Università, nel Servizio Pubblico e nelle piccole lobby professionali impedisce a nuove energie di entrare, nuove idee di fiorire e fa sprofondare il Paese nel suo immobilismo.

Siamo quelli a cui piacciono quelli che difendono i posti di lavoro e tutelano chi lavora, cosi come ci piacciono quelli che i posti di lavoro li creano.

Siamo quelli che ci siamo innamorati del camper in giro per l’Italia e dei valori di apertura, trasparenza, rinnovamento e meritocrazia che portava.

Per questo ci rimettiamo in cammino, con qualche anno in più, varie battaglie alle spalle (alcune perse, tante vinte) e lo stesso spirito entusiasta e determinato di chi sa che non c’è vita possibile se non in movimento, che futuro e progresso devono essere l’orizzonte di chi ha l’ambizione di essere forza di governo.
Speriamo di trovare con noi tanti vecchi e nuovi amici.

Facciamo questo perché la politica ci piace, facciamo questo perché pensiamo che Matteo Renzi sia ancora la risorsa più importante che il Partito Democratico ha a disposizione per proporre una guida credibile e un programma di progresso al Paese.

Francesco, Isabella, Vincenzo

Voci, insieme ad altre, per sostenere le idee e la battaglia di Matteo Renzi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s